Termini d’uso


Termini d'uso

1 – Servizio e modalità di accesso

  • Il servizio è regolamentato dai seguenti termini e condizioni di utilizzo che includono il presente documento e tutti i documenti in allegato al presente modulo d’ordine.
  • I presenti termini e condizioni possono essere modificati a discrezione del FORNITORE in qualsiasi parte ritenga opportuno e l’utilizzo successivo del servizio determina l’accettazione delle variazioni da parte dell’ UTENTE.
  • Ogni singolo UTENTE abilitato potrà usufruire del servizio fornito solamente dopo la preventiva lettura in tutte le sue parti ed espressa accettazione dei presenti “Termini d’Uso del servizio”. Nel caso di utilizzo per conto di un datore di lavoro l’ UTENTE deve avere l’autorizzazione preventiva di quest’ultimo ad utilizzare il servizio.
  • L’UTENTE usufruisce dei servizi messi a disposizione dal FORNITORE assumendosi ogni responsabilità delle proprie azioni. L’accesso al servizio è possibile tramite i codici alfanumerici (denominati “username” e “password”), non sono ammessi accessi concorrenti, cioè contemporanei, con gli stessi codici alfanumerici. Il servizio può essere utilizzato da postazioni differenti, ma fino a quando un utente, identificato dal codice “username”, è all’interno del servizio, non sarà possibile per altri utenti entrare nel servizio utilizzando lo stesso “username”. L’UTENTE si impegna a conservare con la massima riservatezza i codici alfanumerici (denominati “username” e “password”) necessari per lo svolgimento del servizio e risponde pertanto anche della custodia degli stessi: l’UTENTE sarà quindi l’unico responsabile di qualsiasi danno causato dall’eventuale utilizzo di login e password da parte di terzi. L’UTENTE si impegna comunque a comunicare immediatamente al fornitore l’eventuale furto, smarrimento, perdita ovvero appropriazione a qualsiasi titolo, da parte di terzi, di login e password. L’UTENTE si impegna inoltre, ai sensi del codice privacy, a variare il codice alfanumerico “password” almeno una volta ogni sei mesi, entrando nel Cruscotto del servizio e scegliendo la voce PASSWORD nel menu “Configurazioni – Gestione Cruscotto”. Sia in fase di registrazione, sia attraverso la sezione “Contatti” all’interno del Servizio, l’UTENTE è tenuto a fornire informazioni e riferimenti (in particolare l’indirizzo email) aggiornati, completi e accurati. L’UTENTE è tenuto a non cercare di aggirare o manomettere l’accesso e l’autenticazione alla Cruscotto. E’ fatto esplicito divieto all’UTENTE di accedere al servizio attraverso programmi o metodi diversi da quelli ufficialmente rilasciati e gestiti dal fornitore; il tentativo di violare la sicurezza del Servizio e di effettuare interventi di hacking o di reverse engineering costituisce comportamento illecito. L’UTENTE è tenuto ad avvisare tempestivamente il fornitore nel caso di uso non autorizzato dell’accesso al Servizio e alle sue funzioni, o di qualsiasi violazione di sicurezza. Il FORNITORE non è imputabile di eventuali danni o disservizi derivanti da usi non autorizzati dell’accesso tramite i codici alfanumerici assegnati all’UTENTE.

2 – Documentazione, definizione delle campagne Fidelity Card contenuti dei messaggi

La documentazione relativa alla definizione delle campagne Fidelity Card (adempimenti per operazioni a premi), fotografie, grafica e testi per la creazione dei messaggi è ad esclusivo carico dell’ UTENTE. Il FORNITORE non è responsabile delle regole stabilite nei confronti dei propri consumatori, del contenuto delle informazioni liberamente pubblicate dall’ UTENTE nei messaggi inviati ed altresì non risponde ad alcun titolo dei danni causati direttamente o indirettamente attraverso l’utilizzo dei servizi forniti.

3 – Modalità di disiscrizione degli utenti

Ogni messaggio sms, e-mail o fax inviato dall’UTENTE deve contenere un link funzionante che consente al ricevente di disiscriversi ed essere quindi rimosso dall’invio di successive email, oltre all’indicazione delle informative dovute in base alla vigente normativa in materia di dati personali, in virtù della legge applicabile al CLIENTE che agisce in qualità di titolare del trattamento dei dati e tenendo conto del paese in cui l’UTENTE opera. Il link di cancellazione

deve essere evidente, ben riconoscibile e leggibile. La cancellazione dev’essere automatica, avvenire in un massimo di due click e non richiedere l’inserimento di una password o l’invio di un’email. Utilizzando il link di disiscrizione (“unsubscribe”) standard fornito dalla piattaforma, le cancellazioni saranno immediate ed automatiche. Le eventuali richieste di disiscrizione gestite diversamente dal CLIENTE, saranno monitorate anche attraverso l’inserimento di indirizzi sentinella all’interno del database clienti e dovranno essere processate dall’UTENTE entro 3 (tre) giorni dalla richiesta. L’UTENTE provvederà di conseguenza ad aggiornare gli elenchi caricati nel database del servizio.

4 – Aggiornamenti piattaforma

L’utente accetta che le caratteristiche degli aggiornamenti software del servizio siano di pertinenza del fornitore che ne decide modi, quantità e tempi di esecuzione.

5 – Spam e limitazioni

E’ fatto assoluto divieto di utilizzo da parte dell’UTENTE dei servizi telematici del FORNITORE per scopi illeciti, per invio di pubblicità non richiesta (altrimenti detta invio di “spam” e fare “spamming”) a gruppi di discussione su Usenet (“newsgroup”) e/o ad indirizzi di destinatari che non hanno alcun rapporto con il mittente. Si intende come spam qualunque invio effettuato tramite il Servizio, indipendente dal contenuto, verso destinatari che non hanno preventivamente accettato di ricevere comunicazioni dal CLIENTE. E’ quindi considerato spam, ad esempio (senza limitazioni), l’invio ad indirizzi email acquistati da fornitori di Elenchi Categorici, ad indirizzi email pubblicati su internet o comunque reperibili da elenchi pubblici, oppure ad indirizzi email creati con algoritmi automatici a partire dall’elenco di nomi, cognomi e domini più comuni. Il FORNITORE si riserva il diritto di prendere visione della documentazione, anche elettronica, comprovante il consenso dei destinatari delle comunicazioni raccolto dal CLIENTE; in caso di rifiuto del CLIENTE, il FORNITORE si riserva la facoltà di limitare e/o sospendere, in via cautelare, il Servizio.

Nel caso in cui il CLIENTE si renda responsabile dell’utilizzo dei servizi telematici del FORNITORE per scopi illeciti e/o dell’invio di pubblicità non richiesta o non autorizzata (“spamming”), provocando per il FORNITORE conseguenti disservizi come la registrazione di uno o più IP di invio o del dominio di secondo livello legato alla Cruscotto in uso in una Relay Block List o Blacklist internazionale (URIBL, SURBL, SORBS, SPAMCOP, SPAMHAUS, MAILPOLICE, CBL, SYMANTEC, HOSTKARMA, AHBL, SPAMCANNIBAL, DNSBL, FIVE-TEN.BG, INPS.DE, NIXSPAM, INTERSIL, x1GHBL, OUTBLAZE, LEADMON.NET, NJABL, NOMOREFUNN, PSBL SURRIEL, RRBL (RANGERS), TQMCUBE, TORDNSBL, UNSUBSCORE, VIRBL, WPBL), oppure un blacklisting o relay block listing presso ISP (i.e. Godaddy, Register, Aruba, Fastweb, Alice …), oppure verso portali che forniscono gratuitamente caselle Email (Hotmail, Gmail, Yahoo! Mail…) il CLIENTE sarà da ritenersi unico e esclusivo responsabile delle violazioni poste in essere, manlevando da qualsivoglia tipo di responsabilità in merito il FORNITORE, che si riserva il diritto di agire nelle sedi opportune per il risarcimento dei danni, nei confronti propri o di terzi, scaturenti da tali comportamenti.

E’ inoltre proibita la pubblicazione di: (a) materiale osceno o a favore della pedofilia; (b) materiale offensivo o con scopi contrari alla morale; (c) materiale con scopi contrari all’ordine pubblico; (d) materiale lesivo dei diritti di terzi; (e) materiale protetto da copyright (libri e/o pubblicazioni o parti di essi o quant’altro); (f) materiale detenuto illegalmente (software pirata, copie non autorizzate, ecc.); (g) informazioni o banche dati in contrasto con l’attuale normativa; (h) materiale che incita alla violenza o all’odio; (i) materiale che vende e promuove servizi o beni che sono illegali nel paese di ricezione dei messaggi; (j) materiali che introducono virus, trojan o altri software dannosi e illegali. Il materiale ritenuto “dubbio” ad insindacabile giudizio del FORNITORE verrà vagliato e verrà presa una decisione sulla possibilità di pubblicazione previo adeguato avviso inviato ai Contatti Amministrativi, così come indicati all’interno dalla Cruscotto dal CLIENTE.

Qualora l’utente non rispetti i termini sopracitati, il fornitore cesserà i propri servizi senza necessità di alcun preavviso e senza che nulla sia dovuto per l’eventuale periodo non usufruito. Sottoscrivendo questi termini e condizioni d’uso, l’utente accetta che le proprie comunicazioni possano essere intercettate, bloccate, filtrate, lette o monitorate da parte

del fornitore nell’intento di verificare che siano rispettate e garantite la sicurezza dei sistemi informatici attraverso cui viene erogato il servizio. Tali informazioni non saranno comunque in nessun caso cedute a terzi o utilizzate per altre finalità.

In ogni email inviata dovrà essere inserita in modo chiaramente visibile una sezione “informazioni sul mittente” (“about us”), nel testo o sotto forma di link diretto. Tale sezione dovrà contenere le seguenti informazioni:

denominazione (cognome e nome) e indirizzo di residenza del mittente se persona fisica, in caso di società, enti o associazioni in aggiunta alla denominazione (es. ragione sociale) e indirizzo della sede legale, anche la forma giuridica, l’indicazione del registro di iscrizione, registro imprese o altro albo commerciale/associativo di categoria equivalente con il relativo numero di iscrizione/registrazione;

informazioni di contatto, costituite almeno da un numero telefonico valido o da un modulo di contatto in forma elettronica, oltre ad un indirizzo email, e

se disponibile dovrà essere fornito il numero di identificazione ai fini dell’imposta sul valore aggiunto, numero di Partita IVA ai fini UE/VAT identification number, o altro numero di identificazione ai fini fiscali equivalente.